Giovedì 23 Novembre 2017 ore 20:45

soprano Cathy Di Ziang
violoncello Alberto Casadei
pianoforte Filippo Faes

Cathy-Di Zhang

Cathy-Di Zhang si è perfezionata presso la Royal Academy of Music di Londra, conseguendo l’Advanced Diploma in Opera Studies e il Master of Arts. Durante gli studi presso la Royal Academy, si è esibita nel ruolo di Lauretta nell’opera “Gianni Schicchi” di Puccini e “Cendrillon” di Massenet. Nell’estate 2016, si è esibita nel ruolo di Nella nell’opera “Gianni Schicchi” di Puccini per “Les Azuriales Opera” a Nizza, dove è anche risultata vincitrice del Premio del Pubblico al Concorso Internazionale di Canto “Les Azuriales”. Nel 2016, è stata semifinalista al Concorso Internazionale di Canto “Veronica Dunne” a Dublino, vincitrice del “Postgraduate Voice Fellowship dell’ Independent Opera” di Londra e vincitrice dell’ “Australian Opera and Auditions Committee’s Opera Awards” in Australia.Si è esibita come solista con prestigiose orchestre. Ha tenuto recital in importanti Teatri, tra i quali Teatro Puccini di Merano (Italia) e Teatro d’Opera di Sydney (Australia). Si è inoltre esibita come solista per la serie delle Cantate di Bach alla Duke’s Hall della Royal Academy di Londra e cantato in oratori in Inghilterra incluso il Requiem di Mozart a St. Martin-in-the-Fields a Londra. Si è perfezionata partecipando a Masterclasses di Richard Bonynge, John Copley, Edward Gardner, Mariella Devia, Luciana Serra, Barbara Frittoli, Ann Murray, Susan Bullock, Thomas Allen, Felicity Lott, Angelika Kirchschlager e Barbara Bonney. Precedentemente in Australia, ha fatto parte del Young Artist con la Pacific Opera, esibendosi nel ruolo di Gretel nell’ Opera “Hansel and Gretel” di Humperdinck e Lisa nell’opera “La sonnambula” di Bellini. Recentemente ha lavorato per l’English National Opera a Londra.

Alberto Casadei

Alberto Casadei avviato allo studio del violoncello, a soli cinque anni partecipa ad un Concorso Nazionale e vince il 1° premio. Si diploma al Conservatorio di Pesaro con il massimo dei voti, la lode e menzione speciale. In seguito studia sotto la guida di D. Geringas, F. Maggio Ormenzosky, N. Gutman, G. Hoffman, B. Baraz, R. Filippini e musica da camera con K. Bogino. Successivamente, consegue il Master of Arts presso la Royal Academy di Londra, laureandosi con il massimo dei voti con di F. Schmidt. Conclude gli studi, conseguendo l’Advance Diploma presso la Royal Academy di Londra nel 2015, sotta la guida di F. Schmidt, M. Welsh, S. Yang, C. Carr e M. Brunello. Alla Royal Academy vince il Wilfrid Parry Prize e il Cavatina Trust Competiton. È vincitore di numerosi Concorsi Internazionali: London Grand Prize Virtuoso, London Making Music Award, G. Zinetti Concorso di Musica da Camera, A. Piazzolla “Libertango” Competition - Russia (2008), CIDIM “Nuove Carriere”, Yamaha Music Foundation of Europe, A. Janigro Cello Competition - Croazia (2002). Si è esibito come solista in prestigiose sale : Great Hall con l’Orchestra Giovanile di Mosca, Teatro Alighieri di Ravenna con l’Orchestra Fil. Marchigiana, Teatro Politeama di Palermo con l’Orchestra Sin. Siciliana, ancora a Kiev, al Teatro Filarmonico di Verona con I Virtuosi Italiani, Basilica Santa Maria in Aracoeli di Roma con l’Orchestra U. Ughi. Ha tenuto recital alla Sala Cortot di Parigi, Royal Albert Hall di Londra, Teatro Comunale di Bologna, Teatro C. Melisso di Spoleto, Royal Overseas of League di Londra, è molte altre città in italia. Ha suonato come solista sotto la direzione di D. Crescenzi, M. Stieghorst, R. Ciorei, M. Zuccarini, M. Mariotti, N. Paszkowski, E. Higginbottom e Y. Tkachenko. Ha tenuto recital con H. Ulises Passarella, S. De Palma, V. Zubistky, T. Pavlova, G. Gan, F. Faes, S. Accardo, B. Giuranna e R. Filippini. Ha intrapreso, in qualità di solista, tournées in Russia e nei Paesi Balcanici. Con la Casa discografica “Azzurra Music” e le Edizioni “Michelangeli”, ha inciso insieme al pianista Federico Colli un CD con musiche di Beethoven, Brahms e Debussy, allegato a “Suonare News” e patrocinato dalla Fondazione “A. Salieri”. Ha collaborato in qualità di 1° violoncello con l’Orchestra Arena di Verona, l’Orchestra U. Ughi per Roma. Si dedica anche alla composizione di musica contemporanea e jazz, che l’ha portato a scrivere nel 2012 un brano per violoncello solo “In memory of Piazzolla”, del quale è stato realizzato un videoclip professionale insieme al regista D. Legni e nel 2016 un Vocalise per Soprano e Violoncello, registrato per Brilliant Classics con la soprano Cathy-Di Zhang.Suona un violoncello D. Rogieri del 1698 appartenuto a Pablo Casals. Salutato dalla critica come uno dei più profondi e creativi interpreti della sua generazione, dopo la sua vittoria al Concorso Schubert di Dortmund 1989.

Filippo Faes

Filippo Faes è stato invitato per 7 anni consecutivi, con il celebre direttore V. Hartung come solista con orchestra alla Philharmonie di Colonia e alla Musikhalle di Amburgo, registrando il “tutto esaurito”. La stagione cameristica della Filarmonica di Berlino, di Amsterdam “International recitals“ della BBC di Londra, oltre a Gerusalemme, Bruxelles, Montreux, Strasbourg e nelle principali sale e festival italiani, con direttori tra cui A. Francis, V. Hartung, P. Maag, C. Melles, J. Serebrier, L. Spierer... All’attività di solista affianca la musica da camera (tra i quali, Haffner, A. Serova, U. Rodenhäuser, C. Henkel, B. Giuranna, S. Accardo, T. Hoffmann, R. Filippini...), la direzione e un vasto lavoro di ricerca nel campo del melologo, collaborando con Maddalena Crippa e Milena Vukotic (loro la prima esecuzione in italiano del “Canto di amore e morte dell’Alfiere Cristoph Rilke“ di Ullmann) . Insieme ad A. Annese e M. Baliani è autore di una Drammaturgia sul Manfred di Byron con musiche di Ciajkowsky trasmessa da Radio 3 e rappresentata in alcuni dei più importanti Festival di Teatro e Musica italiani. Impegnato in progetti innovativi con l’Ensemble Punto It di cui è direttore artistico, è autore di programmi televisivi sulla musica (come le “Conversazioni al pianoforte“ realizzate per RAI SAT nel 1999). Nel 2006, alla guida della Krasnoyarsk Chamber Orchestra, ha presentato la 1ª assoluta di “Fero dolore“ di A. Corghi, per mezzosoprano, viola e orchestra, assieme ad A. Taliento ed A. Serova alla Filarmonica di Trento, di Cremona e in una tournée in Russia. Come direttore ha eseguito“Das Lied von der Erde“ alla sala Maffeiana di Verona, con I Virtuosi Italiani, e al festival delle “Pietre che cantano“ in Abruzzo con l’Ensemble Punto It. Al Teatro Olimpico di Vicenza, per il 500° compleanno di A. Palladio, è andata in scena con grande successo la Prima della nuova Tragedia lirica di A. Corghi „Giocasta“ voce narrante è quella di C. Muti, con gli Swingle Singers, Anna Serova. Nel 2009 ha diretto „L’ Incendiario elettrico“ realizzata da studenti e docenti di 7 università europee, coordinate dal Conservatorio di Castelfranco. La casa discografica Genuin di Lipsia ha pubblicato il primo CD di un innovativo progetto dedicato a Schubert „Between Heaven and Earth“ in cui le registrazioni sono accompagnate da una guida all’ascolto, o audiobooklet, scritta e registrata in 5 lingue. Quest’anno è uscito per la Decca anche il primo CD (dal titolo “Nostalghija) che celebra la sua pluriennale collaborazione con la violista russa Anna Serova.

programma

F. Schubert

Der Hirt auf dem Felsen
per soprano violoncello e pianoforte

R. Schumann

Fantasy Pieces op. 73
per violoncello e pianoforte

M. De Falla

Siete Canciones populares espagnolas
per soprano e pianoforte

J. Massenet

Elegia
per soprano, violoncello e pianoforte

D. Shostakovic

The City sleeps op. 127 n. 4
per soprano, violoncello e pianoforte

S. Rachmaninov

Spring Waters
per soprano e pianoforte

A. Previn

Vocalise
per soprano, violoncello e pianoforte

A. Piazzolla

Le Grand Tango
per violoncello e pianoforte

L. Bernstein

Dream with me
per soprano, violoncello e pianoforte

CALENDARIO PROGRAMMAZIONE
«Novembre 2017»
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Legenda
  • Classicamente - Matinée
  • Concerti
  • Giordano in jazz - Matinée
  • Giordano in jazz - Winter Edition
  • Prosa